Incontro Song Lyrics

Francesco Guccini

Francesco Guccini Radici cover art
sponsored links

It's likely your browser's cookies are disabled. You'll need to turn cookies on. We can only display part of these lyrics to any suspicious robots due to licensing restrictions.

E correndo mi incontrò lungo le scale, quasi nulla mi sembrò cambiato in lei,
La tristezza poi ci avvolse come miele per il tempo scivolato su noi due.
Il sole che calava già rosseggiava la città
Già nostra e ora straniera e incredibile e fredda:
Come un istante "deja vu", ombra della gioventù, ci circondava la nebbia...

Auto ferme ci guardavano in silenzio, vecchi muri proponevan nuovi eroi,
Dieci anni da narrare l'uno all' altro, ma le frasi rimanevan dentro in noi:
"cosa fai ora? Ti ricordi? Eran belli I nostri tempi,
Ti ho scritto è un anno, mi han detto che eri ancor via".
E poi la cena a casa sua, la mia nuova cortesia, stoviglie color nostalgia...

E le frasi, quasi fossimo due vecchi, rincorrevan solo il tempo dietro a noi,
Per la prima volta vidi quegli specchi, capii I quadri, I soprammobili ed I suoi.
I nostri miti morti ormai, la scoperta di Hemingway,

Track Listing


12" Vinyl 1
  • 1 Radici
  • 2 La locomotiva
  • 3 Piccola città
  • 4 Incontro
  • 5 Canzone dei dodici mesi
  • 6 Canzone della bambina portoghese
  • 7 Il vecchio e il bambino


  • credits


    publisher: ©Sony/ATV Music Publishing LLC
    writers: Francesco Guccini
    album: Track 4 in album Radici
    release date: 1972
    popularity : 64 users have visited this page.
    genres: Rock Folk, World, & Country
    styles: Chanson/Pop Rock/Folk Rock
    length: 3:38

    Album Information

    label: Columbia Records
    country(area): Italy
    format: 12" Vinyl
    script: Latin