Fingendo la poesia Lyrics

Marlene Kuntz


album: Track 8 in album Senza peso
release date: 2003
popularity : 0 users have visited this page.
length: 3:56

Cover Art


sponsored links
Una carezza si corica
sulle creste agitate dell'oceano:
stelline d'oro si accendono
e pare il chiasso di una galassia magica.

Franta e rifratta si aduna in una corsia
la luce che il sole disegna andando via.

Stanno due palme dove termina
quella striscia di perline che galleggiano:
fronde fuori fuoco gialleggiano
come fuse nell'oro che le illumina.

Anche un gabbiano che passa per quella via
per un istante si indora con la sua scia.

Ti prego, taci e volgi gli occhi fin là
e resta con me a guardare.
Preferisco così
e non mi chiedere
a cosa penso: è inutile.
Preferisco così, ti prego, non insistere.

Una carezza si corica
sul mio viso che interpone il suo velo,
sperdo lo sguardo in fondo al cielo
e ti resta una faccia fotogenica.

Se solo fosse stato ieri, sai
nel metallo prezioso eri un'effige
ma oggi - la mia maschera non dice -
lì ti fondi e per me non tornerai.

Guardo nel sole che fugge e mi porta via,
guardo nel sole fingendo la poesia.

Ti prego, taci e volgi gli occhi fin là
e resta con me a guardare.
Preferisco così
e non mi chiedere
a cosa penso: è inutile.
Preferisco così, ti prego, non insistere

Track Listing


CD 1
  • 1 Sacrosanta verità
  • 2 Ci siamo amati
  • 3 Notte
  • 4 A fior di pelle
  • 5 Danza
  • 6 L'uscita di scena
  • 7 Schiele, lei, me
  • 8 Ricordo
  • 9 Con lubricità
  • 10 Laura
  • 11 Secondo chi vorrà
  • 12 Fingendo la poesia
  • 13 Scorre
  • 14 Spora n. 101