La cucina casereccia

Radici nel cemento

credits


release date:
popularity : 15 users have visited this page.

Lyrics


Oh come è bona la cucina casareccia de Roma, nun è plasticona come quella che fa mec donall, in una parola ognuno parla come magna ‘ndo se trova E a casa mia è sempre festa che ce sia pasta che ce sia minestra mi madre a falla è na maestra quanno scodella nessuno protesta E' casereccia è genuina niente OGM nella mia cucina, si magni gnocchi o fettuccina er mattarello ha fatto la sfoja fina Co mamma e zia e nonna in combinescion alli fornelli ce fanno na sescion Soffriggi ar dritto soffriggi a rovescio che quanno è ora qua vanno de prescion Hai da sentì poi oh quanto è squisito! è pronto l'abbacchio a scottadito colle patate ar forno bello e servito si nun ce l' hai fa venì l' appetito Colla mentuccia la trippa romana nun te scordà a sporveracce la grana, pasta e patate pasta e lenticchia, peperoncino Q.B. una anticchia è quello bono è quello che picchia, oh vacce piano o sentirai come fischia! Oh come è bona l
a cucina casareccia de Roma, nun è plasticona come quella che fa mec donall, in una parola ognuno parla come magna ‘ndo se trova Mettice du bucatini alla matriciana, straccetti, cicoria, saltimbocca alla romana, mezza teja a testa quanno c'è la parmigiana: è ‘r trionfo della dieta mediterranea E la scarola, indivia e valeriana, finocchio e carota a Maggio la fava romana: tutta prima scelta vegetariana, sto in confidenza co la fija dell' ortolana Carciofi alla giudia colle porpette, la mortadella la pizza e le rosette, la coratella fritta voi mette? e mille e mille e mille artre ricette Per carità bono er riso alla cantonese, pollo giamaicano zighinì zuppa inglese, l'artre cucine nun se sentano offese, si è Roma caput mundi der Berpaese Oh come è bona la cucina casareccia de Roma, nun è plasticona come quella che fa mec donall, in una parola ognuno parla come magna ‘ndo se trova!

Video